Più volte abbiamo avuto modo di sottolineare l’importanza essenziale che l’attività fisica e più in generale uno stile di vita sano giocano nella complessa lotta all’obesità.

Sappiamo anche che trovare scuse per evitare l’impegno in favore di un costante movimento è sempre troppo semplice, perciò oggi vogliamo proporre alcuni esercizi adatti alla pratica in casa e ideali per non perdere il ritmo di allenamento.

Sia che si scelga una terapia di cura basata su dieta e farmaci, solitamente indicata per chi deve perdere poco peso per rientrare nella norma, o che sia necessario l’intervento di chirurgia bariatrica, adatto a chi invece si trova in condizioni di obesità II o III e quindi deve subire un calo ponderale importante per poter limitare i rischi di comorbidità, l’attività fisica è sempre una parte importante nel percorso di trattamento.

Al di là dell’intervento di medici specialisti, che collaborano in team per coprire le diverse aree dove l’obesità va a colpire la salute del paziente, è proprio a quest’ultimo che viene chiesto lo sforzo maggiore: senza un costante e deciso impegno da parte del soggetto in cura, ogni terapia non potrà essere efficace.

Il paziente dovrà correggere le proprie cattive abitudini, sia per quanto riguarda la propria dieta, che deve essere salutare e bilanciata, sia per quanto riguarda il proprio stile di vita, che deve diventare più attivo.

Vediamo dunque come alcuni semplici esercizi, praticabili anche in casa e senza attrezzi particolari, possano essere di grande aiuto per facilitare chi necessita di praticare ogni giorno attività fisica.

Basta scuse: 6 esercizi in casa per rimettersi in forma

esericizi-in-casa-attivita-fisica

 

Innanzitutto è bene precisare come all’interno di un percorso di cura, anche la scelta del tipo di attività fisica e con quale cadenza all’interno della settimana praticarla deve essere fatta consultando un medico specialista.

Se, infatti, il paziente risulta gravemente obeso, non solo gli sarà più difficile praticare attività e dovrà iniziare con esercizi molto leggeri per poi evolverli gradualmente, ma dovrà anche stare molto attento a non praticare attività che affatichino l’apparato respiratorio e il sistema cardiovascolare, già fortemente indeboliti dalla malattia.

Poiché la regolarità è una delle chiavi per riuscire a dedicarsi appieno ad un nuovo regime di attività fisica e ottenerne i migliori risultati, scegliere di praticare esercizi in casa è l’ideale per superare i classici ostacoli dovuti a mancanza di tempo e di attrezzi che fanno solitamente abbandonare la palestra.

Vogliamo però precisare che gli esercizi in casa che andiamo a consigliare sono più adatti a soggetti in sovrappeso o che soffrono di obesità leggera, oltre che, ovviamente, anche a tutti i normopeso che desiderano mantenersi in forma.

  1. Wall sit: in piedi, appoggiare la schiena al muro e scivolare verso il basso fino a formare un angolo di 90 gradi con le gambe. Mantenere la posizione per 15 secondi.
  2. Push-up: per allenare addominali e dorsali, effettuare piegamenti sulle braccia. Se si è poco pratici, appoggiare le ginocchia a terra, altrimenti tenere i piedi appoggiati a terra e il bacino sollevato.
  3. Step-up: lo step si può eseguire sui gradini delle scale, su una sedia bassa, uno sgabello o altri sostegni. È un esercizio per rinforzare il quadricipite e la resistenza.
  4. Squat: questo classico esercizio non aiuta a rinforzare solo le gambe, ma anche i glutei. Per ottenere risultati ottimali bisogna partire con il bacino sotto il livello delle ginocchia.
  5. Plank: a terra, posizionare il corpo lungo una ideale linea retta dalle caviglie alle spalle, puntare i piedi, appoggiare i gomiti al suolo e sollevarsi. Cercare di resistere il più a lungo possibile nella posizione; i più esperti possono passare da questa al sollevamento spostando il peso sulle mani e alternare ripetutamente le due posizioni.
  6. Affondi in avanti: in piedi, appoggiare il peso su una gamba e allungare l’altra piegandola scendendo con il corpo. Ottimo esercizio per allenare il quadricipite e per migliorare le proprie capacità di mantenersi in equilibrio.