Affrontare con la massima serietà tutti i problemi legati alla massa corporea è estremamente importante, perché è scientificamente provato che la salute può essere influenzata in maniera significativa dall’indice di massa corporea (BMI o Body Mass Index, un acronimo inglese che traduce perfettamente il termine italiano).

Un indice di massa corporea troppo alto o troppo basso, come sappiamo, può favorire l’insorgere di molte patologie, sia croniche che acute, perché può mettere a dura prova la funzionalità di cuore, reni e il fegato ed aumentare il rischio d’insorgenza di alcuni tumori.

In diversi casi può inoltre costituire un ostacolo alla buona riuscita di alcuni interventi chirurgici; per questo, può essere molto importante chiedere l’aiuto di specialisti, che aiuteranno il paziente a controllare il proprio peso e mantenerlo entro i livelli necessari ai risultati di prevenzione e di trattamento desiderati.

Per recuperare il più rapidamente possibile la forma fisica è spesso indispensabile il ricorso ad un metodo multidisciplinare, che tenga conto di tutti i diversi aspetti della terapia, da quelli medici e chirurgici a quelli legati all’esercizio fisico, alla nutrizione ed al supporto psicologico.

Se non si adotta questo tipo di approccio la volontà del paziente, che è comunque indispensabile per ottenere risultati stabili e soddisfacenti, non è sufficiente nella grande maggioranza dei casi.

Cos’è Milan Obesity Center: il centro di chirurgia bariatrica di Milano

Offrire un percorso personalizzato sulle esigenze del singolo paziente rende indispensabile riunire gli specialisti di diverse discipline in un’unica struttura. Abbiamo creato Milan Obesity Center proprio per questo motivo: seguire tutti gli aspetti della terapia per l’aumento o la riduzione del peso, dalla diagnosi di obesità fino ai trattamenti di mantenimento.

Questo è possibile grazie alla presenza di professionisti di alto livello ed alle partnership con la palestra specializzata Brain&Body e con un laboratorio qualificato per tutti gli esami ematochimici necessari.

Come vedremo più avanti in questo stesso articolo, siamo in grado di utilizzare le tecniche più avanzate per il controllo del peso e per il successivo mantenimento dei risultati raggiunti, per fornire ai nostri pazienti tutti gli strumenti che sono loro necessari per migliorare la propria forma fisica.

Nel corso della prima visita presso la nostra struttura, progettiamo insieme al paziente un programma specificamente ritagliato sulle sue esigenze, che tenga conto di tutte le peculiarità e le criticità che lo contraddistinguono.

tecnica-bariatrica-endobarrier-focus

La tecnica EndoBarrier

Uno dei fiori all’occhiello di Milan Obesity Center è senz’altro la possibilità di utilizzare la tecnica endoscopica Endobarrier. Questa procedura consiste nell’applicazione di un dispositivo endoscopico che ha effetti paragonabili a quelli di un bypass intestinale ed ha quindi l’obiettivo di limitare l’assorbimento del cibo.

In aggiunta, la tecnica consente di modificare la produzione di insulina e glucagone, gli ormoni che sono responsabili della variazione dei livelli di glucosio nel sangue.

La tecnica Endobarrier oltre a garantire un’alta possibilità di successo ha molti vantaggi, primo fra i quali la poca invasività. I segni dell’operazione saranno minimi ed anche i tempi di recupero: il paziente sarà in grado di lasciare la struttura 48-72 ore dopo l’intervento. Questo trattamento è inoltre particolarmente efficace nei pazienti affetti da diabete di tipo 2 perché permette loro di ridurre significativamente l’assunzione di farmaci per questa patologia.

tecnica-bariatrica-overstitch-focus

La tecnica OverStitch

La tecnica OverStich è indicata in casi in cui il paziente tende a riacquistare il peso che ha perso in precedenza attraverso un bypass gastrico. Anche questa tecnica si basa su un approccio di tipo endoscopico e consente quindi di limitare notevolmente l’invasività dell’intervento, i tempi di recupero e le cicatrici post-operatorie.

In alcuni casi, qualche tempo dopo un’operazione di bypass gastrico avviene quella che è chiamata dilatazione della tasca gastrica, che riporta il paziente a sentirsi meno sazio e lo induce a tornare a mangiare quantità maggiori di cibo. Un secondo intervento di bypass potrebbe essere assai più rischioso del primo, quindi molto spesso non è possibile procedere; grazie alla tecnica OverStitch si può comunque ovviare alla dilatazione della tasca gastrica, minimizzando i rischi.

tecnica-bariatrica-palloncino-intragastrico-focus

Il palloncino Intragastrico

Si tratta di un palloncino di silicone, che viene inserito nello stomaco del paziente e riempito di soluzione fisiologica fino ad assumere la dimensione desiderata e di solito fino ad un massimo di 11 centimetri. Questo strumento viene fissato alla cavità ed è lasciato nello stomaco per un periodo di tempo predeterminato, che può arrivare fino a sei mesi, per essere poi rimosso sempre attraverso la bocca dello stomaco (procedura gastroscopica).

Il palloncino intragastrico riduce la capacità dello stomaco ed ha lo scopo di indurre anticipatamente il senso di sazietà e diminuire la quantità di cibo ingerito. Non tutti i pazienti, tuttavia, sono candidabili a questa procedura, che non è adatta per esempio a chi soffre di problemi come ulcera peptica, ernia iatale, esofagite e morbo di Crohn.

È una tecnica molto adatta per quei pazienti che hanno la necessità di ottenere rapidamente un calo ponderale medio, per esempio in vista di una procedura chirurgica bariatrica o di un altro intervento chirurgico, ma non è consigliabile ricorrervi se la valutazione del medico mette in evidenza controindicazioni significative.